curatela

CANOPEE

CANOPEE 023-024  |  Rassegna di incontri narrativo-visuali

a cura di Taryn Ferrentino

Configurata dalla parte superiore di una comunità di alberi, la canopea di una foresta, è l’insieme di popolazioni animali e vegetali interdipendenti fra loro che conformano e sono l’ambiente che abitano. CANOPEE, per significare interazioni generative di paesaggi topologici, è una rassegna di incontri narrativo-visuali dai confini fluttuanti attraverso cui percorrere la complessità che abitiamo senza smembrarne le parti.

Esploreremo alcune pratiche cognitive oltre il pensiero moderno e antropocentrico che contemplano le ibridazioni, il molteplice e il fantastico, con-fondono le categorie per sfuggire alla paralisi immaginativa sul futuro di tutti, si impegnano a decolonizzare la rappresentazione del mondo. Assieme vorremmo costruire alleanze, sperimentare prossimità, ripensare i modi di coabitare il pianeta, creare dell’altrove.

CANOPEE #6: paesaggificarsi

E. Veronesi | APA

CANOPEE #5: inselvatichirsi

A. Metta | F. Catellani

CANOPEE #4: inforestarsi

L. Pugno | L. Bosi – G. Vetrone

CANOPEE #3: tracciare

R. Rovoletto | G. F. Baczinsky

CANOPEE #2: immaginare

M. Meschiari | P. Antolini

CANOPEE #1: con-fabulare

F. Matteoni | C. Marini