curatela

MINDSCAPE

MINDSCAPE  a cura di Taryn Ferrentino

Selezione cortometraggi: Chiara Rigione – Kinetta spazio Labus e Zeugma

letture: Pierluigi Tedeschi

installazione sonora: Giulio Vetrone

MINDSCAPE esplora lo spazio compreso fra i paesaggi immaginati e gli immaginari del paesaggio. La rassegna esplora una selezione di cortometraggi che si muovono fra linguaggi differenti che vanno dal documentario alle sperimentazioni artistico – visuali, dall’arte digitale alla fiction. Segue elenco cortometraggi:

Prossimo, di Emanuele Dainotti (Belgio, 2020, 4’20”)
Octavia, di Federico Francioni , Yan Cheng (Italia, 2018, 14′)
In lei e nel riflesso, di Maurizio Mercuri (Italia, 2011, 7′)
Hiems, di Chiara Rigione, Grazia Galasso (Italia, 2021, 5′)
A journey to Romagna, di Paolo Monti, Roberto Beani (Italia, 2021, 4’13”)
Zin 净 ZIN, di Rui Jiapeng, Wang Jingyun (Cina, 2021, 4’34”)
vico pace numero zero – sera, di David Power, Valentina Ciniglio, Giuseppe Pisano (Italia, 2021, 4’44”)

Le letture interpretate dalla voce narrante di Pierluigi Tedeschi sono tratte da testi eterogenei, fra il saggio e la narrativa, e hanno come personaggio principale il paesaggio, sia esso immaginato o reale. 

L’installazione sonora è un paesaggio di suoni campionati da Giulo Vetrone che reagisce alla presenza del fruitore / aspoltatore in modo da compiere quella fusione fra corpo è ambiente che sperimentiamo ogni volta che attraversiamo camminando un paesaggio naturale.